Oleoteca Ligure, all'unanimità Enrico Lupi eletto presidente

In sostituzione del dimissionario Pierluigi Rinaldi Enrico Lupi è il nuovo presidente dell'Oleoteca Ligure. E' stato eletto all'unanimità nel corso dell'assemblea dell'Associazione per la Valorizzazione dell'Olio di Liguria chiamata a designare con voto segreto la persona cui affidare il compito di realizzare e far crescere un progetto inseguito da anni per la diffusione dell'agroalimentare di qualità e la promozione dell'olio e delle tipicità locali. Lupi sostituisce il dimissionario Pierluigi Rinaldi, l'imprenditore che ha tenuto a battesimo la nascita dell'Oleoteca ligure nella sede del Frantoio Giromela nel giugno scorso e sarà affiancato da un consiglio direttivo composto da sette membri. Ne fanno parte Paolo Anselmi  (Alo), Gianfranco Croese (Cia), Federico Fresia (Aifo) Germano Gadina (Cciaa Genova), Sara Rabà (Cciaa La Spezia) e Agostino Sommariva (cciaa Savona).  L'Oleoteca Ligure si propone di allargare la conoscenza delle eccellenze dell’ olio di oliva regionale con particolare attenzione agli oli Dop  a denominazione di origine protetta, agli extravergini ottenuti con metodi di agricoltura biologica e integrata, ai prodotti derivati dalla lavorazione delle olive.

<L’Oleoteca Ligure – spiega il neo presidente Enrico Lupi – deve diventare motore di crescita e sviluppo economico per l'intero comparto olivicolo. In pratica un soggetto privilegiato attorno al quale concentrare risorse, attività e mezzi per condividere e attuare una più efficace azione di valorizzazione e di promozione degli oli liguri e dei prodotti derivati, come ad esempio le olive in salamoia, i patè d’oliva.... La sede dell’Oleoteca regionale della Liguria  nel Frantoio Giromela a Imperia deve rappresentare il punto di incontro tra produttori, assaggiatori, soggetti pubblici e privati, Camere di Commercio, per una strategia comune di promozione dei prodotti in Italia e all’estero>.

<D'intesa con Regione, Unioncamere Liguria e  Sistema Camerale, organizzazioni di categoria e  associazioni di produttori, assaggiatori, soggetti pubblici e privati – osserva il vicepresidente Gianfranco Croese - andremo a realizzare uno strumento operativo fondamentale a sostegno del marketing territoriale dei “prodotti” di eccellenza tipici e di qualità, legati alla Liguria. La mission dell'Oleoteca presso il Frantoio Giromela, struttura di proprietà della Camera di Commercio , è tracciata e certamente sarà di stimolo alla crescita e allo sviluppo economico>.

Nell'Oleoteca sono rappresentati: Onaoo (Organizzazione Nazionale Assaggiatori Olio d'Oliva); Associazione Nazionale Città dell'Olio; Confcommercio Imperia; Cia Imperia; Camere di Commercio Riviere di Liguria e Genova; Alo (Associazione Ligure Olivicoltori); Confagricoltura Imperia; Aifo (Associazione Italiana Frantoi Oleari della Liguria); Confartigianato Liguria; Confindustria Imperia; Confesercenti della Liguria; Consorzio Tutela Olio Extravergine di oliva Dop Riviera Ligure; Unioncamere Liguria